l'emozione del Benessere ... il piacere della Bellezza Naturale ... la gioia della Forma Fisica ...

MEDITAZIONE e TECNICHE DI RILASSAMENTO

MARTEDI' sera alle ore 18,30 e alle ore 19,45

MEDITAZIONE e TECNICHE di RILASSAMENTO

a cura di Khandy Shivani Tironi

(Operatore Olistico con tessera S.I.A.F. Italia n° L02029-OP -  Professionista disciplinato ai sensi della Legge n° 4 del 2013)

- OSHO E LA MEDITAZIONE -
« La meditazione è uno stato di non mente. La meditazione è uno stato di pura consapevolezza, priva di contenuti. Di solito la tua consapevolezza è sovraccarica di scorie, assomiglia ad uno specchio coperto di polvere. La mente è un traffico continuo, un estenuante traffico di pensieri, di desideri, di ricordi, di ambizioni: è un traffico inarrestabile! Giorno dopo giorno, perfino quando dormi, la mente è sempre in funzione, sogna. Continua a rimuginare, è sempre immersa in ansie e preoccupazioni.
Questa è una condizione non meditativa. La meditazione è l’esatto opposto, Quando il traffico si è dissolto e il pensiero cessato, quando nessun pensiero si muove più, non vi è più un agitarsi di pensieri e tu sei in totale silenzio: quel silenzio è meditazione. E in quel silenzio si conosce la verità, mai prima: LA MEDITAZIONE E’ UNO STATO DI NON MENTE »
- Osho - Il Libro Arancione (1983) -
 
 
La MEDITAZIONE non è concentrazione. Per meditazione si intende lo spazio naturale ed essenziale in cui siamo consapevolezza e siamo connessi alla vita e all’esistenza quindi è una dimensione di NON SFORZO, totale appagamento e amore. Accedere a questo spazio ci porta a fiorire nel nostro essere.
La CONCENTRAZIONE è di base pratica mentale, dove convogliamo l’attenzione in una determinata direzione. Possiamo essere concentrati nel ripetere un mantra oppure in esercizi fisici.
L’essere concentrati può agevolare uno stato mentale di chiarezza e alleggerire le emozioni che in genere accompagnano uno stato mentale appesantito o chiuso.
E’ basata sullo SFORZO. Abbiamo quindi due princìpi diversi: uno è il rilassamento, l’altro lo sforzoPossiamo utilizzare tecniche di concentrazione e affinare la nostra capacità di focalizzazione. Dobbiamo comunque essere molto chiari e precisi nella comprensione di ciò che è meditazione, farne esperienza e poterla trasmettere
 
I BENEFICI DELLA MEDITAZIONE
  • Accresce l’energia e la consapevolezza
  • Diminuisce il consumo di ossigeno e la frequenza cardiaca
  • Migliora la salute e ritarda l’invecchiamento
  • Riduce l’insonnia e migliora lo stato di riposo
  • Scarica le tensioni e riduce lo stress
  • Migliora la memoria e la capacità di apprendimento
  • Diminuisce l’ansietà e aumenta la calma
  • Aumenta la creatività e l’intuizione
COME SCEGLIERE UNA TECNICA DI MEDITAZIONE
Ogni Maestro ha dato e descritto tecniche di meditazione. Osho ne ha ideate parecchie per l’uomo moderno e adatte alla sua vita e mente frenetica.
Alcune sono ATTIVE e aiutano l’energia fisico emozionale a muoversi e ad essere liberata.
Altre sono PASSIVE richiedono poco movimento e rivolgono completamente l’attenzione all’interno.
In entrambi i casi è bene che l’ultima fase sia dedicata al NON FARE, uno stadio di completo rilassamento. Questo è il momento in cui la meditazione accade, naturalmente.
 
• Scegliere Tecniche Attive se siamo caratterizzati da molta energia e abbiamo bisogno di muoverci; se siamo emotivamente sovraccarichi o tesi. Sono molto utili in fase diurna.
• Scegliere Tecniche Passive se abbiamo bisogno di ritornare in contatto con noi stessi, entrare dentro di noi, ritrovare centratura. Opportune la sera o la notte quando naturalmente l’Energia Vitale scende e non c’è più luce.
 
I PRINCIPI DELLA MEDITAZIONE
“IL TESTIMONE”  Osservare, divenire un testimone silenzioso e attento. Questa è Consapevolezza, questa è Luce.
“ACCETTAZIONE”  Permettere che le cose siano esattamente così come sono. Innanzitutto accetta il tuo corpo, poi i tuoi pensieri e infine le tue emozioni.
“NON GIUDIZIO”  un aspetto dell’accettazione è la pratica del non giudizio, significa essere vigili, attenti, capaci di essere oltre il passato.
“LET GO”  Lasciarsi andare, permettersi di essere, avere fiducia di ciò che arriva. Affidarsi alla vita e alla saggezza interiore. L’arte di Essere.
“QUI&ORA”  Il tempo è adesso. Presenza e Quiete sono i doni di questo stato. La scoperta di questo porta a comprendere che
nient’altro è importante perchè questo momento è Vita.
- (dall'elaborato finale del percorso formativo Operatore Olistico di Khandy Shivani Tironi) -

© 2016  © 2016 LaLù Spazio Benessere - All rights reserved - P.IVA: 07847550154